vero benessere

È vero benessere il nostro? Risponde Bob Moorehead

 

Il paradosso della nostra epoca storica è che abbiamo edifici più alti ma temperamenti più corti, strade più larghe ma punti di vista più ristretti.
Spendiamo di più, ma abbiamo di meno; compriamo di più, ma gustiamo di meno.

Abbiamo case più grandi ma famiglie piccole, più comodità, ma meno tempo; abbiamo più lauree e poco buon senso.

Abbiamo più conoscenze, ma meno criterio; più specialisti, ma ancora più problemi, più medicine, ma meno benessere. Beviamo troppo, fumiamo troppo, spendiamo troppo incautamente, ridiamo troppo poco, guidiamo in maniera spericolata, ci arrabbiamo troppo, rimaniamo alzati fino a tardi, ci svegliamo troppo stanchi, leggiamo troppo poco, guardiamo troppo la TV e preghiamo raramente. Continua a leggere

attenti a come parliamo

 

Quali pensieri vanno controllati e dominati?

 

Non certo quelli che sono “nostri” cioè quei pensieri che scaturiscono da un atto di volontà e che sono finalizzati al raggiungimento di uno scopo, di un obiettivo, finalizzati alla programmazione e alla pianificazione di progetti …. bensì quei pensieri  involontari e compulsivi che non ci appartengono, ma ci “accadono”, pensieri legati alle preoccupazioni per il futuro,  pensieri che attingono dal nostro “corpo di dolore” mali di ogni genere: torti subiti, traumi, soprusi, dolori, ricordi spiacevoli, paure, fallimenti, insuccessi, sensi di colpa…

Si tratta di pensieri che generano continui monologhi interiori, pensieri deprimenti, autolimitanti che assorbono parecchia energia e catturano la nostra attenzione generando emozioni negative molto nocive. Continua a leggere

 

La gratitudine migliora la tua vita

La gratitudine come dimostrano le ricerche scientifiche è fonte di benessere psicofisico.

Dire “grazie” eleva le vibrazioni e ci pone  in uno stato mentale positivo che genera emozioni positive, produce inoltre cambiamenti del flusso sanguigno, in quanto esprimere gratitudine genera un ritmo cardiaco coerente cioè un andamento calmo e uniforme dei ritmi cardiaci: il corpo aumenta la produzione di ormoni utili come l’ormone anti-invecchiamento DHEA, aumenta le funzioni cognitive e rafforza il sistema immunitario.

Il segreto della gratitudine

Si registrano inoltre maggiori livelli di attività nell’ipotalamo e flussi più elevati di dopamina, una sostanza chimica prodotta dal cervello che influenza positivamente l’umore e la cui mancanza provoca depressione e ansia. Continua a leggere

 

Sappiamo bene quando sia importante masticare; ancora più importante è prolungare questo atto il più lungo possibile, fino a quando l’alimento non diventa liquido, in modo che ne possiamo assorbire tutto il potere nutritivo.

La masticazione dipende dal nostro atteggiamento mentale, che può essere governato dal godimento o dalla fretta.

Se hai dei pensieri che ti distraggono, magari qualche preoccupazione per questioni di lavoro o familiari, questo ti impedirà di masticare con cura e a lungo.

Impara a mettere da parte le preoccupazioni quando stai mangiando. Durante il pasto si deve avere un unico obiettivo: ricavare il maggior piacere possibile. Continua a leggere