genitori anziani
,

Genitori anziani: un peso o un dono?

 

Lettera di un anziano padre al figlio

 

Se un giorno mi vedrai vecchio, se mi sporco quando mangio e non riesco a vestirmi, abbi pazienza con me: ricorda il tempo che ho trascorso a insegnarti queste cose.

Se quando parlo con te ripeto sempre le stesse cose, non mi interrompere. Ascoltami. Quando eri piccolo dovevo raccontarti ogni sera la stessa storia finché non ti addormentavi.

Quando non voglio lavarmi, non biasimarmi e non farmi vergognare. Ricordati quando dovevo correrti dietro inventando delle scuse perché non volevi fare il bagno. Continua a leggere

come dire la verità senza ferire
,

Sai come dire la verità senza ferire?


Il saggio e la verità

Una volta, un imperatore sognò di aver perso tutti i denti. Si svegliò spaventato e fece chiamare un saggio in grado di interpretare il suo sogno.  “Signore, che disgrazia!”, esclamò il saggio, “ciascuno dei denti caduti rappresenta la perdita di un familiare caro a Vostra Maestà”.

“Ma che insolente!”, gridò l’imperatore, “come si permette di dire tale fesseria?” Chiamò le guardie ordinando loro di frustarlo. Chiese in seguito che cercassero un altro saggio. Continua a leggere

bambini liberi di crescere
,

I tuoi figli sono bambini liberi?


Mamma lasciami crescere come cresce un bambino

Mamma, lasciami crescere come cresce un bambino, se non imparo dalle esperienze, non saprò affrontare al meglio la vita.

Mamma, lasciami correre e poi sbucciare un ginocchio, dopo aver pianto imparerò che cadere vuol dire farsi male, imparerò a stare attento, imparerò dal pericolo a essere prudente.

Mamma, lasciami imbrattare di colore la scrivania, lascia che le mie mani si sporchino di tempera, di colla e adesivo, imparerò coi colori a dipingere il mio mondo. Continua a leggere