Non incasinarti - Roberto Re

9 regole per non incasinarti la vita

 

Non incasinarti! – dal libro di Roberto Re

 

1.Diventa sempre più consapevole del tuo dialogo interno

 

Buona parte della nostra realtà si crea all’interno della nostra testa. Perciò un compito importante per i prossimi giorni è diventare sempre più consapevole di come questo accade, in particolare ponendo più attenzione al tuo dialogo interno, a come le tue parole ti condizionano costantemente e quali sono le conseguenze della tua comunicazione con te stesso. Cosa ti dici quando stai bene e ti senti ok? E quando ti senti giù? Poni attenzione alle trappole del linguaggio rappresentate dalle generalizzazioni, dall’usare le parole sbagliate e impara a farti domande potenzianti, che ti aiutino a focalizzarti sulle soluzioni e sulle possibilità.

 

2. Credi in te stesso

 

Nota anche quando parte nella tua testa il disco delle credenze limitanti riguardo a te stesso. Lavora per sostituirle con credenze che ti aiutino a sviluppare fiducia, autostima e coscienza delle tue possibilità. Usa la mente come un acceleratore e non come un freno e ricorda che le tue credenze hanno un ruolo fondamentale in questo. Quali convinzioni nuove e potenzianti dovresti sviluppare per raggiungere i risultati che desideri e meriti?

Continua a leggere

Come effettuare un cambiamento duraturo
, ,

Come effettuare un cambiamento duraturo


4 strategie per effettuare un cambiamento duraturo.

 

Affinché un cambiamento sia duraturo nel tempo, bisogna fare «CRAC»! «Devi rompere qualcosa?» Certamente! Devi rompere i vecchi schemi di pensiero e comportamento, sostituendoli con altri nuovi e più produttivi. «CRAC» è l’acrostico che, oltre a richiamare il suono onomatopeico dello spezzarsi di qualcosa, evidenzia i passi fondamentali che è necessario effettuare per arrivare al tuo scopo:

  1. Consapevolezza
  2. Rottura dello schema
  3. Alternativa potenziante
  4. Condizionamento

Continua a leggere

sconfiggere le abitudini
, ,

Perché sconfiggere le abitudini?


Sconfiggere le abitudini.

 

Le abitudini sono di ostacolo alla nostra crescita personale. Se studiassimo attentamente le giornate tipo delle persone, scopriremmo senza il minimo dubbio che la maggior parte di noi tende a vivere giornate o settimane che sono per lo più l’esatta copia l’una dell’altra.

Tutti i giorni vengono fatte più o meno le stesse cose, più o meno negli stessi orari, più o meno con le stesse persone, più o meno negli stessi luoghi… Il mondo in cui viviamo induce a svolgere una parte delle nostre giornate in maniera assolutamente ripetitiva e abitudinaria. È normale e, per certi versi, inevitabile.

Spesso, però, tendiamo a cadere in piccole abitudini che invece sono evitabili e che contribuiscono giorno per giorno a diminuire enormemente la nostra elasticità e flessibilità mentale. Senza accorgercene applichiamo costantemente gli stessi schemi sviluppando, seppur involontariamente, questo tipo di forma mentis. Continua a leggere