Costruire relazioni vincenti
,

È possibile costruire relazioni vincenti?


Tratto dal libro: Come costruire relazioni vincenti 

 

“Se sei abbastanza coraggioso da lasciarti dietro tutto ciò che è familiare e confortevole e che può essere qualunque cosa, dalla tua casa ai vecchi rancori, e partire per un viaggio alla ricerca della verità, sia esteriore che interiore; se sei veramente intenzionato a considerare tutto quello che ti capita durante questo viaggio come un indizio; se accetti come insegnanti tutti quelli che incontri strada facendo; e se sei preparato soprattutto ad accettare alcune realtà veramente scomode di te stesso, allora la verità non ti sarà preclusa” – Elizabeth Gilbert

Questo testo non vuole far luce sui complessi meccanismi che regolano le relazioni, ma farti capire che l’altro (il partner, l’amico, il parente, il datore di lavoro, il conoscente, l’estraneo), tutte le persone, insomma, con cui vieni a contatto, soprattutto quelle con cui sei in intimità, possono aiutarti a crescere e a capire chi sei veramente. Continua a leggere

superare le avvversità
,

Come superare le avversità?


 Come superare le avversità – dal libro Felice qui e ora

 

Pensi che sia difficile superare le avversità? Sì? Ti sbagli! Vivi la tua vita senza paura e affronta tutti gli ostacoli: “Per aspera sic itur ad astra” (attraverso le asperità si giunge alle stelle), il successo è figlio della fatica, non può essere altrimenti, ogni ambizioso traguardo richiede sacrifici e quanto più un’impresa si presenta difficoltosa, tanto maggiore è la soddisfazione nel riuscire a portarla felicemente a termine.

Rendi dunque “invincibile” la tua anima e se dovessi trovarti sotto i colpi d’ascia della sorte e nella feroce morsa delle circostanze, non arretrare!

“Non importa quanto stretto sia il passaggio, quanto piena di castighi la vita, tu sei il padrone del tuo destino, tu sei il capitano della tua anima”. W. E. Henley

Continua a leggere

,

Felice qui e ora


Dal libro Felice qui e ora

 

Aneliamo alla felicità, ma la cerchiamo nel posto sbagliato, all’esterno: nelle relazioni, nel possesso di beni materiali, nel raggiungimento di obiettivi e ci ostiniamo a non capire che possiamo essere felici incondizionatamente, a prescindere dall’evento esterno, a prescindere da tutto e da tutti.

“Possiedi tante cose, ma non possiedi te stesso. Hai tutto ciò che ti può rendere felice, ma non sei felice, perché la felicità non potrà mai essere frutto dei possessi. La felicità è un tuo affiorare interiore, è un risveglio delle tue energie, è un risveglio della tua anima” –  Osho

… Occorre, caro lettore, che tu ti confronti con le avversità della vita se vuoi veramente crescere dentro. Se aggiri l’ostacolo, se lo eviti, non andrai lontano, quindi smetti di chiedere a Dio di liberarti da questo e da quell’altro. Dio non prova nessuno con i mali, ma può permettere che tu sia provato dai mali della vita perché sa che tutto questo ti renderà più forte e ti aiuterà a sviluppare quelle qualità che faranno di te una persona superiore. Continua a leggere