,

Dimagrire col sorriso mangiando sano…

 

Tratto dal libro “Dimagrire col sorriso” – P. L. Pellegrino

Le diete sono temporanee. Sai perché? Perché l’avere seguito una dieta non ti aiuterà ad adottare uno stile di vita sano e duraturo e finita la dieta potresti essere portato a mangiare di più per compensare tutto ciò cui hai rinunciato prima.

Scegliere un’alimentazione sana, equilibrata e con un’ampia varietà di alimenti è molto più soddisfacente di un dieta. Ma come fare ad adottare l’abitudine di una sana alimentazione? Evita il cibo spazzatura!

Il cibo spazzatura è un cibo ricco di grassi, calorie, zucchero, con poco o nessun contenuto nutrizionale. La mancanza di proprietà nutrizionali è il motivo per cui si chiama “spazzatura”. 

Nonostante tutto il rumore sul fatto che sia cibo malsano, questa spazzatura rimane il cibo più popolare soprattutto tra i giovani. Come mai? Perché regala una buona sensazione facendo pensare a chi lo sta mangiando di nutrirsi con un prodotto sano.

Ecco quello che rende il cibo spazzatura un alimento malsano:

  • racchiude, anche in piccole quantità, un alto contenuto calorico
  • ha ben poco valore nutritivo
  • è ad alto contenuto di sodio e zucchero
  • è molto appetitoso, ma sazia con difficoltà
  • è pieno di conservanti ed oli vegetali di origine industriale

 

Cibo spazzatura e alimenti che non sono così sani come dovrebbero

Qualsiasi bevanda o cibo che abbia un elevato contenuto di grassi e zuccheri va etichettato come cibo spazzaturaTantissime persone credono che i succhi di frutta siano una bevanda sana. Lo devono essere per forza perché provengono dalla frutta, giusto? Assolutamente no!

I succhi di frutta che trovi nel tuo supermercato di fiducia, contengono tutto tranne che vero succo di frutta. Alle volte non c’è neanche la presenza di un solo frutto e il sapore della frutta è dato  soltanto da prodotti chimici creati in laboratorio. Quello che credi sia succo di frutta, quello che bevi ogni giorno e che magari fai bere ai tuoi figli non è altro che acqua e zucchero al sapore di frutta.

Anche alcuni alimenti che noi consideriamo “sani” potrebbero non esserlo pienamente. Ad esempio, non tutti, ma la maggior parte dei prodotti a base di farina integrale, non sono veramente “integrali” perché i grani vengono polverizzati in una farina finissima che fa aumentare il tasso di zuccheri nel sangue, quindi anche il pane integrale può avere un indice glicemico simile al normalissimo pane bianco e di conseguenza potrebbe non essere la scelta giusta.

 Il grano che mangi oggi non è affatto come il grano che veniva utilizzato dai nostri nonni. Ecco il motivo. Intorno al 1960 gli scienziati hanno cambiato i geni del grano per aumentare la produzione. Il grano moderno è molto meno nutriente e ha alcune proprietà che lo rendono un alimento da evitare soprattutto per le persone che sono intolleranti al glutine.

Ci sono anche studi che dimostrano che il grano moderno può causare infiammazioni e aumento dei livelli di colesterolo. In sostanza tutto il grano che mangiamo giornalmente sarebbe meglio evitarlo.

Le modalità poi con cui alcuni cereali per la colazione sono commercializzati è una vergogna. Molti di essi, compresi quelli che vengono commercializzati per i bambini, hanno tutti i tipi di benefici utili per la salute, scritti in bella mostra sulla scatola. Questo include cose fuorvianti come “grano tenero” o “a basso contenuto di grassi”. Ma nessuno ti dice che contengono cereali raffinati, zucchero e sostanze chimiche artificiali…

Il cibo spazzatura è ricco di grassi, sale e zuccheri, un trio letale per la salute…  Allora come mai continui a mangiarlo? Sei davvero sicuro di voler continuare a nutrire il tuo corpo con prodotti chimici ed industriali?

Dimagrire col sorriso

Se ti stai convincendo che la risposta sia”no”, allora sei sulla buona strada. Non importa quale sia la tua età, le tue scelte alimentari quotidiane possono fare una grande differenza sulla tua salute generale.

Mangiare seguendo una dieta quotidiana sana ed equilibrata fornisce i nutrienti di cui il tuo corpo ha bisogno per mantenere le ossa, gli organi e i muscoli in forma ottimale. Questi nutrienti sono grassi, carboidrati, proteine, vitamine e minerali. Mangiare sano aiuta a mantenere un peso forma ottimale, favorisce la salute del cuore, previene il diabete e migliora le funzioni cognitive e cerebrali.

Mangiare cibi non contaminati da sostanze chimiche ti aiuterà a gestire il tuo peso ottimale.

Secondo la Harvard School of Public Health, una dieta sana che è  a basso contenuto di grassi saturi, composta da molta frutta e verdura e una moderata quantità di grassi insaturi può aiutarti a mantenere un peso stabile. Iniziare a dedicarsi ad una dieta equilibrata piena di cibi ricchi di fibre, come noci, legumi, cereali integrali, frutta e verdura, farà sì che il tuo cuore continui a lavorare in condizioni ottimali.

Un piccolo segreto? Scegli frutta e verdura colorate, in quanto hanno il più alto contenuto di micronutrienti. Introduci come alimenti anche pesche, spinaci, frutti di bosco e carote. Se farai delle scelte alimentari sane, sarà possibile proteggerti anche dal diabete.

Come e perché avvicinarsi al veganismo

L’idea di nutrirsi con soli prodotti vegetali è sicuramente la scelta migliore e se vuoi dedicarti a questa nuova filosofia di vita eccoti i motivi principali per cui diventare vegano: ti aiuterà a perdere peso e non dovrai rinunciare al gusto e alla buona tavola.

I vegani pesano in media fino a 20 chili in meno dei carnivori e a differenza di diete non salutari che ti lasciano una sensazione di stanchezza ( e di solito non mantengono il peso per lungo tempo), diventare vegani è il modo più sano per eliminare per sempre il grasso in eccesso conservando in misura piena l’energia iniziale.

Una dieta vegana è un grandissimo aiuto per la tua salute, secondo l’Accademia di Nutrizione e Dietetica, i vegani hanno meno probabilità di sviluppare malattie cardiache, cancro, diabete e pressione alta rispetto ai carnivori e ricavano dal cibo vegano tutte le sostanze nutritive di cui hanno bisogno per essere sani, come proteine vegetali, fibre e sali minerali, evitando nello stesso tempo tutti gli svantaggi derivanti dal consumo di carne: malattie, colesterolo e un peso forma davvero pessimo.

La carne, inoltre, è sporca: è spesso contaminata con feci, sangue e altri fluidi corporei. Questo fa dei prodotti di origine animale la fonte superiore di intossicazione alimentare negli Stati Uniti. Gli scienziati del Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health hanno testato la carne di pollo nei supermercati ed hanno constatato che il 96% di pollo analizzato era stato contaminato dal Campylobacter, un batterio pericoloso che provoca 2,4 milioni di casi di intossicazione alimentare ogni anno, con conseguente diarrea, crampi, dolori addominali e febbre.

Avrai sicuramente capito che una delle possibili soluzioni alla perdita di peso è intraprendere una dieta vegana. Che tu sia animalista o meno, i benefici di una dieta vegana saranno sicuramente efficaci nella lotta ai chili di troppo e al raggiungimento di uno stile di vita longevo.

Se hai gradito questo articolo, aiutami  a condividerlo cliccando sui pulsanti che trovi sotto e iscriviti ora alla newsletter o al FEED RSS,  se vuoi ricevere i nuovi articoli. Sarà un vero piacere annoverarti tra i miei lettori. Grazie di cuore!!

Inserisci la tua email:

3 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *