,

Felice qui e ora


Dal libro Felice qui e ora

 

Aneliamo alla felicità, ma la cerchiamo nel posto sbagliato, all’esterno: nelle relazioni, nel possesso di beni materiali, nel raggiungimento di obiettivi e ci ostiniamo a non capire che possiamo essere felici incondizionatamente, a prescindere dall’evento esterno, a prescindere da tutto e da tutti.

“Possiedi tante cose, ma non possiedi te stesso. Hai tutto ciò che ti può rendere felice, ma non sei felice, perché la felicità non potrà mai essere frutto dei possessi. La felicità è un tuo affiorare interiore, è un risveglio delle tue energie, è un risveglio della tua anima” –  Osho

… Occorre, caro lettore, che tu ti confronti con le avversità della vita se vuoi veramente crescere dentro. Se aggiri l’ostacolo, se lo eviti, non andrai lontano, quindi smetti di chiedere a Dio di liberarti da questo e da quell’altro. Dio non prova nessuno con i mali, ma può permettere che tu sia provato dai mali della vita perché sa che tutto questo ti renderà più forte e ti aiuterà a sviluppare quelle qualità che faranno di te una persona superiore.
Rammenta sempre le parole racchiuse in questi versi:

CHIESI LA FORZA e Dio mi ha dato le difficoltà per farmi forte.
Chiesi la sapienza e Dio mi ha dato problemi da risolvere.
Chiesi la prosperità e Dio mi ha dato cervello e muscoli per lavorare.
Chiesi di poter volare e Dio mi ha dato ostacoli da superare.
Chiesi l’amore e Dio mi ha dato persone con problemi da poter aiutare.
Chiesi favori e Dio mi ha dato opportunità.
Non ho ricevuto niente di quello che chiesi,
però ho ricevuto tutto quello di cui avevo bisogno.

Anonimo

… Stai per intraprendere un viaggio alla ricerca della tuo vero Essere e di quella natura divina che è inscindibile dal tutto universale. Se dovessi incontrare degli ostacoli, delle avversità, non scoraggiarti. Non demordere se ti capita di commettere degli errori. Se cadi, rialzati!

“La vera grandezza”, dice Confucio, “non consiste nel non cadere mai, ma nel sapersi risollevare dopo ogni caduta”. Quando l’allievo è pronto il guru arriva. Se stai leggendo questo libro è solo perché sei pronto a iniziare il tuo cammino di crescita… Allora, BUON VIAGGIO!

Che la strada si alzi per venirti incontro,
che il vento soffi sempre alle tue spalle,
che il sole illumini e ti riscaldi
e la pioggia cada piano sui tuoi campi
fino al momento in cui ci ritroveremo
e che Dio ti tenga lieve sul palmo della sua mano.
Arrivederci, che Dio ti benedica

Augurio irlandese

… Devi mettere in conto che incontrerai difficoltà, ostacoli, andrai incontro a delusioni e scoraggiamento. Dovrai forse conoscere il buio dell’anima, percorrere i sentieri della notte, ma rammenta:

“Nulla impedirà al sole di sorgere ancora, nemmeno la notte più buia. Perché oltre la nera cortina della notte, c’è un’alba che ci aspetta” – Gibran

“Le anime più forti sono quelle temprate dalla sofferenza. I caratteri più solidi, sono cosparsi di cicatrici”- Gibran

“La tempesta è capace di disperdere i fiori, ma non è in grado di danneggiare i semi”- Gibran

Quando ci troviamo nell’avversità, dobbiamo continuare a seminare ciò che è bene, anche se non ci sentiamo sereni dentro, anche se pensiamo di non aver nulla da donare agli altri. L’importante è seminare

 

Semina, semina: l’importante è seminare, poco, molto, tutto il grano della speranza.
Semina il tuo sorriso, perché splenda intorno a te.
Semina le tue energie, per affrontare le battaglie della vita.
Semina il tuo coraggio, per risollevare quello altrui.
Semina il tuo entusiasmo, la tua fede, il tuo amore.
Semina le piccole cose, i nonnulla.
Semina e abbi fiducia: ogni chicco arricchirà un piccolo angolo della terra.

Ottavio Menato

 

"Felice qui e ora" - libro di Rifici Bianca

 

Visita la pagina d’autore e guarda il video di presentazione (clicca qui)

Se hai gradito questo articolo e desideri condividerlo, clicca sui pulsanti che trovi sotto e lascia la tua email sei vuoi ricevere i nuovi articoli, sarà un vero piacere annoverarti tra i miei lettori. Grazie!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *