Critiche costruttive e feedback efficaci

Siete datori di lavoro, dirigenti, insegnanti, genitori… ? Indipendentemente dal ruolo che svolgete, giornalmente, sul posto di lavoro, in famiglia, nelle attività sociali, date e ricevete dei feedback. Sapete dare dei feedback efficaci? Ma che cos’è un feedback? E cosa rende i feedback efficaci?

Il dizionario Sabatini Coletti definisce il feedback come l’effetto retroattivo di un messaggio su chi lo ha prodotto, l’effetto di un evento su chi lo ha generato.

È una sorta di verifica, riscontro, commento, critica, informazione di ritorno su un dato comportamento o prestazione che permette a chi la riceve di rendersi conto dei suoi punti di forza e di debolezza, di cosa va potenziato e attenzionato per raggiungere un obiettivo o migliorare un dato comportamento.

Abbiamo due tipi di feedback:

  1. Feedback positivo relativo a una prestazione lavorativa o un comportamento di buon esito.
  2. Feedback negativo o correttivo relativo a una prestazione o a un comportamento che necessita di miglioramenti e azioni correttive.

Certo, a nessuno piace ricevere feedback correttivi o negativi, tuttavia accettarli e farne oggetto di riflessione ci aiuta a diventare persone migliori e lavoratori più performanti.

Evita dunque di prenderla sul piano personale, di metterti sulla difensiva, di cercare scuse e attenuanti quando ricevi una critica costruttiva dal tuo datore di lavoro o dal tuo amico o da chicchessia, perché l’obiettivo non è sminuirti o farti sentire male, ma aiutarti a migliorare.

Controlla le tue emozioni, accetta il fatto che ci siano dei punti di debolezza su cui devi lavorare. Sii onesto con te stesso e cerca di capire se c’è veramente del vero in quello che ti è stato detto. Se quello che ti è stato detto da una persona l’hai già sentito da altre persone, allora non devi fare altro che accettarlo e lavorare su di te per operare un vero cambiamento.

Non scoraggiarti, studia delle strategie, attingi al tuo potenziale e soprattutto sii umile e ricorda che dimostri maturità se accetti un feedback correttivo che è  valido e sincero.

“Sapere dare e ricevere feedback efficaci è una delle abilità principali in qualsiasi contesto lavorativo, perché significa invogliare la crescita e il cambiamento dei propri collaboratori, favorendo l’impegno e la collaborazione”.

Feedback efficaci

 

Cosa rende un feedback efficace?

 

  1. Siate onesti e sinceri e non fate lodi che non sentite di fare
  2. Non date giudizi sulla persona, ma formulate solo osservazioni
  3. Siate chiari e specifici

Quando vi viene chiesto un feedback, vi viene chiesto cosa ne pensate di quella determinata prestazione, performance, attività o comportamento, evitate di esprimere giudizi sulla persona. Un feedback efficace va dato non alla persona, ma al comportamento o azione.

Date dunque spazio non ai giudizi, ma alle osservazioni e fate in modo che queste non siano vaghe, confuse, ma finalizzate a dare informazioni specifiche su punti di forza e di debolezza, così che la persona che vi ha chiesto un feedback possa rendersi conto di ciò che deve migliorare, potenziare e attenzionare per raggiungere il suo obiettivo.

  1. Fate attenzione al modo in cui comunicate il vostro messaggio
  2. Preparate il terreno e scegliete il posto e il momento giusto

Il modo in cui si dice qualcosa ha talora maggiore importanza di ciò che si intende dire e può fare la differenza su come viene recepito il vostro messaggio. Usate dunque tatto, empatia e gentilezza, siate pacati per evitare di mettere la persona sulla difensiva.

Se critichi qualcuno usando toni aspri e parole dure e severe, la tua non è una critica, ma un attacco verbale che proprio per questo ferirà senza sortire alcun effetto positivo.

E non dimenticate soprattutto di scegliere il posto e il momento giusto, parlare in privato con la persona è di solito la migliore delle soluzioni, anziché farlo in pubblico o in un contesto poco opportuno.

 

feedback efficaci

                       Lode sincera
                       critica costruttiva
                        lode sincera

6. Utilizza il metodo sandwich per un feedback efficace

Inizia la conversazione con una lode sincera, fai notare i punti di forza, fai poi le tue osservazioni chiare, specifiche e mirate, e concludi il tuo messaggio con una nota positiva. La critica costruttiva, in questo caso, sta in mezzo a due lodi e permette al tuo interlocutore di recepire e interiorizzare più facilmente il messaggio.

  1. Permettete alla persona di trovare da sé strategie e soluzioni
  2. Utilizzate il metodo feedback dei videogiochi

Se dovete relazionarvi con i vostri studenti o con i vostri dipendenti seguite il metodo feedback utilizzato nei videogiochi.

Nei videogiochi il feedback dato ai giocatori è efficace e altamente motivante perché fornisce informazioni specifiche su quali azioni vanno intraprese per superare una sfida e raggiungere il livello successivo.

Il giocatore viene lodato e premiato per i risultati raggiunti, e nello stesso tempo motivato con informazioni chiare e specifiche su come raggiungere il livello successivo. Viene posto di fronte a una sfida piacevole, spinto a perseverare nello sforzo di procedere e di raggiungere una prestazione più performante.

Il suo valore, le sue potenzialità non vengono messe in dubbio, ma è invitato ad attenzionare i punti di debolezza per poter fare meglio.

Il metodo feedback dei videogiochi chiarisce:

  • Qual è l’obiettivo da raggiungere
  • Dove si trova attualmente il giocatore in relazione all’obiettivo prefissato
  • Quali strategie devono essere messe in atto e quali azioni vanno intraprese per colmare il divario tra situazione attuale e raggiungimento dell’obiettivo finale.

Applica questi consigli e ricorda che la tua crescita personale e lavorativa dipende molto dalla capacità di accettare e dare feedback efficaci.

Se hai gradito questo articolo e desideri condividerlo, clicca sui pulsanti che trovi sotto e registrati alla newsletter se desideri ricevere i nuovi articoli, sarà un piacere annoverarti tra i miei lettori. Grazie di cuore!

PER REGISTRARTI INSERISCI QUI I TUOI DATI

Potrebbero interessarti altri articoli appartenenti alla categoria “Relazioni”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.