,

Sai come sciogliere la schiena?

sciogliere la schiena

Sciogliere la schiena con una pallina da tennis

Tratto dal libro Sciogli il tuo corpo di Gloria Spiritelli

 

Con pochi minuti di massaggio consapevole ai piedi, con una pallina da tennis, puoi allentare l’intera catena muscolare posteriore e sciogliere la schiena.

Il primo facile esercizio che ti propongo richiede l’utilizzo di una pallina da tennis o di gomma che userai per sciogliere le tensioni dei tuoi piedi. Questo esercizio è molto semplice, eppure è in grado di farti ottenere un grande beneficio, per questo ti consiglio di praticarlo tutti i giorni per alcuni minuti.

L’applicazione migliore sarebbe di due minuti per piede due volte al giorno. Di mattina, avrà lo scopo di prepararti ad affrontare la giornata; la sera, ti aiuterà a scaricare la fatica e a riottenere le energie da investire nel tuo tempo libero. Iniziamo.

Mettiti in piedi, senza scarpe, su un tappeto e lascia cadere le braccia lungo i fianchi; se puoi chiudi per un momento gli occhi, cerca di comprendere come ti senti e verifica la tua stabilità. Nota come poggiano a terra i tuoi piedi, i punti di contatto della pianta con il tappeto, le differenze di appoggio tra un piede e l’altro. Nota in che posizione sono le ginocchia, le anche, il busto, le spalle e la testa, e nota come si comporta il tuo respiro e dove si diffonde nel corpo.

Ora apri gli occhi e piegati in avanti senza sforzarti, come se dovessi raccogliere qualcosa, e guarda fin dove arrivi. A che distanza sono le mani dal pavimento? Quali muscoli posteriori sono particolarmente tirati e dolenti? Mantieni per un paio di respiri questa posizione e poi risali lentamente, inspirando. Memorizza le sensazioni provate durante questa flessione.

Ora posa la pallina da tennis a terra tra i piedi, allenta le ginocchia e, cercando di mantenerle morbide, sali con il piede destro sulla pallina. Premila caricando il peso del corpo sul piede destro, poi carica il peso sul sinistro. Sposta la palla in altri punti in modo da trattare tutta la pianta e soffermati dove senti più bisogno.

Porta il tallone a terra quando hai la palla nella parte anteriore del piede e apri per bene le dita; poi posale a terra quando la palla è sotto al tallone. Modula la pressione in modo da non sentire troppo dolore, ma che sia sufficiente per allentare i muscoli contratti.

Espira immaginando di far uscire tutta l’aria dai polmoni e, con essa, le tensioni che stai sciogliendo dalla pianta del piede. Muoviti lentamente e, se ti accorgi di accelerare, rallenta. Continua così per 2/3 minuti, spostando il peso da un piede all’altro e muovendoti al ritmo del tuo respiro. Bastano pochi passaggi ben fatti per avere risultati immediati.

Prima di procedere con il piede sinistro, cerca di percepire com’è l’appoggio e la differenza tra i piedi. Senti anche dove il corpo si è modificato. Osserva la posizione delle ginocchia, delle anche, del bacino, del torace, delle spalle e della testa. Cammina e nota tutte le differenze tra il movimento del lato destro e quello del lato sinistro del corpo. Ripeti la flessione in avanti e verifica i cambiamenti: ti sorprenderai di quanto sarà stato facile scendere da questo lato.

Dopo aver portato a termine l’esercizio con entrambi i piedi, percepisci il cambiamento in tutto il corpo. Ora sei più stabile, più dritto, e i tuoi muscoli hanno acquistato nuovo vigore. Nota come anche il respiro sia diventato più calmo e profondo. Cammina, senti quanto il movimento è più libero, senti com’è migliorato il tuo appoggio e come i piedi siano più comodi. Ripeti ancora una volta la flessione in avanti e verifica gli straordinari effetti di questo facile esercizio.

Agendo sui piedi si allenta e allunga la catena muscolare posteriore, permettendo al nostro corpo e al nostro respiro di acquisire nuova e rinnovata libertà. La catena muscolare posteriore ricopre tutta la parte alta del corpo: inizia dalla nuca, scende lungo il collo, percorre le spalle, la schiena, i glutei, la parte posteriore delle cosce e delle gambe, avvolge completamente i piedi e finisce innestandosi sotto le ginocchia.

I muscoli in catena sono sovrapposti come le tegole e hanno una caratteristica di comportarsi come se fossero un unico muscolo. Lavorando un solo punto della catena cinetica, la si allenta e la si distende per l’intera lunghezza: è per questo che, sciogliendo le tensioni ai muscoli dei piedi, si ottiene un effetto benefico in tutto il corpo.

Straordinario,vero? Tutto questo al costo di un paio di euro per la pallina da tennis: una pallina che vale più dell’oro. Questo benefico automassaggio è uno dei regali più belli che tu possa decidere di farti, perché migliora sia il tuo corpo sia la tua psiche.

Come fare allora a ricordarsi del proprio regalo quotidiano? Quello che ti consiglio di fare è di mettere la pallina da tennis in bagno, così da massaggiarti i piedi mentre ti lavi i denti. Igiene orale e postura in asse in una sola mossa! Così la mancanza di tempo non potrà più essere una scusa per non fare!

Questo articolo è tratto dal libro Sciogli il tuo corpo di Gloria Spiritelli

Se hai gradito questo articolo, condividilo cliccando sui pulsanti che trovi sotto e iscriviti ora alla newsletter o al FEED RSS,  se vuoi ricevere i nuovi articoli. Sarà un vero piacere annoverarti tra i miei lettori. Grazie di cuore!

 

Inserisci la tua email:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *