,

Seneca frasi

Vivere appieno il momento presente

“Potrai dipendere meno dal domani, se diventerai padrone dell’oggi. Mentre differisci la vita, essa passa”.

“L’uso parsimonioso del tempo è uso parsimonioso della vita”.

“Il tempo diventa vita se è trascorso con interesse, si riduce a semplice tempo senza vita se è impiegato male”.

“Parte del tempo ci viene tolta, parte trafugata, parte viene meno, tuttavia lo sperpero che si fa per negligenza è assai vergognoso. Sapresti additarmi qualcuno che attribuisca valore al tempo, che consideri prezioso il giorno, che si renda conto di essere quotidianamente esposto alla morte?”

“Applicarsi con tutte le energie per far bene ciò che si sta facendo significa non differire la vera vita al domani e non buttare il proprio tempo in occupazioni che non meritano l’impegno della nostra intelligenza”.

Seneca frasi

“Tutta la vita dei comuni mortali è rivolta al domani: essi non vivono, ma hanno sempre intenzione di vivere, essi differiscono continuamente la vita”

La vera ricchezza

“Nobil cosa è la lieta povertà. Questa in vero  non è povertà, se è lieta. Non è povero chi ha poco, ma è povero chi desidera di più”.

“Per diventare ricchi la via più breve è il disprezzo delle ricchezze”.

“Il saggio non ama la ricchezza, ma la preferisce; non l’accoglie nella sua anima, ma nella sua casa; se la possiede non la disdegna, ma la domina e vuole che offra più ampie possibilità alla sua virtù”.

L’equilibrio

“Alcuni raccontano a chicchessia ciò che dovrebbe essere confidato soltanto agli amici e versono in qualsiasi orecchio qualunque cosa li tormenti; altri ancora diffidano anche delle persone più care, soffocano dentro ogni segreto e se potessero diffiderebbero anche di se stessi.

Seneca frasi - Lettere a lucilio

Gli eccessi vanno evitati, buona è la via di mezzo, perché gli eccessi non colgono mai il vero e abituano l’uomo a vedere le cose sotto falsa luce. La natura è anche qui indicata come la guida più sicura: essa ha voluto il giorno e la notte, ha voluto il lavoro ed il riposo per insegnarci ad alternare le due cose e a non eccedere né in un senso né in un altro” (Leggi un estratto del libro “Lettere a Lucilio”) – Clicca sull’url

Seneca frasi

L’amicizia

“Prima di costruire un’amicizia bisogna ben ponderare ogni cosa, giudicare. Coloro che prima si affezionano e poi giudicano e non si affezionano dopo aver giudicato, invertono l’ordine dei doveri. Rifletti a lungo se sia il caso di ammettere qualcuno nella tua amicizia; ma se riterrai di farlo, accoglilo a cuore aperto e parla con lui con la medesima franchezza con cui parli con te stesso. Rendi l’amico partecipe di ogni affanno, di ogni preoccupazione. Se ti fiderai di lui lo renderai felice” (Leggi un estratto del libro “Lettere a Lucilio”) – Clicca sull’url

“L’amico va scelto a mente fredda per le sue doti, una volta scelto va amato senza riserve”.

Il vivere con saggezza

“Vivi con gli uomini come se Dio ti vedesse, parla con Dio come se gli uomini ti ascoltassero”.

“Nessun male è temibile e la morte meno degli altri, perché non può coesistere, con l’uomo: nel momento in cui siamo vivi, la morte è lontana da noi e quando giungerà non la sentiremo più. Né la morte, né la povertà può guastare la serenità del saggio”.

“Il saggio non deve distinguersi per l’ aspetto. Non l’aspetto, ma la sua anima è diversa”.

“La saggezza garantisce soprattutto buonsenso, umanità, socialità, ma come si può dar prova di ciò se ci comportiamo alla maniera dei cinici, i quali in certi loro eccessi dimenticano questo dovere della socialità, il rispetto del vicino che non va disgustato, la solidarietà.

“La persona virtuosa sa rendere migliori con l’esempio e con la parola”.

Seneca frasi

“Cesserai di temere, se cesserai di sperare. Chi non ha speranze non ha timori. Se l’uomo fosse soddisfatto del presente non avrebbe bisogno di anticipare con il pensiero beni e mali cui sono legati timori e speranze. La previdenza e la memoria sebbene siano di per sé dei doni, se non controllati, possono gettarci in uno stato di ansietà”.

La felicità

“Felice è l’uomo che pratica il bene, si contenta della virtù, non si lascia esaltare, né abbattere dagli eventi, non conosce bene più grande di quello che può procurarsi da solo e pensa che il vero piacere sta proprio nel disprezzare i piaceri”.

“Allora basta la virtù per essere felici? Perfetta e divina com’è perché non dovrebbe essere sufficiente, anzi più che sufficiente? Cosa può mancare infatti a chi è al di là di ogni desiderio? Di che cosa può aver bisogno dall’esterno chi ha raccolto tutto in se stesso? Ma chi ancora non ha raggiunto la virtù, anche se ha fatto molta strada, ha bisogno che la sorte gli sia benevola finché si dibatte in mezzo ai difetti umani e non riesce a sciogliere questo nodo ed ogni vincolo mortale” (Leggi un estratto del libro “La felicità”) – Clicca sull’url

Seneca frasi

La virtù

“La vera gioia consiste nel totale superamento dei propri vizi e nella conquista della virtù”.

“Beato chi è capace di migliorare gli altri non solo di presenza, ma anche quando è ricordato. E beato chi sa nutrire tale rispetto per un altro, da migliorare se stesso e correggersi solo pensando a lui. Chi sa rispettare altri in tal modo, sarà presto a sua volta degno di rispetto”.

“Concedete al corpo solo quanto occorre perché goda di buona salute. Per il resto va trattato con durezza perché sia pronto ad ubbidire all’animo”.

“I beni che l’animo non trova in se stesso sono inconsistenti. Solo la virtù procura una gioia sicura e costante”.

“Il corpo riceve ornamento dalla bellezza dell’anima”.

“Un animo che tende alla verità, che conosce ciò che bisogna fuggire e ciò che bisogna cercare, che sa dominare i suoi pensieri come le sue azioni, grande e impetuoso, invincibile sia di fronte alle asprezze che alle blandizie, un animo di eccelsa bellezza, in cui la grazia e la forza sono in perfetta armonia, sano, temperante, imperturbabile, intrepido, che nessuna violenza può abbattere, che non si deprime per le vicende della fortuna: un tale animo si identifica con la virtù”.

“Come la luminosità del sole annulla gli astri minori, così, di fronte alla superiorità della virtù, sono eliminati e scompaiono dolori, disagi e offese. Dovunque ella splende, si estingue tutto ciò che appariva in sua assenza; e le difficoltà quando si imbattono nella virtù , non fanno più danno di un temporale che si scateni sul mare”.

Seneca frasi

“Chi giudica come bene tutto ciò che non è virtù, cade in potere della fortuna, si assoggetta al capriccio altrui. Chi racchiude ogni bene nella virtù ha in se stesso la sua felicità”.

“Il sommo bene va ricercato nell’interiorità dell’anima: esso degenera, se dalla parte migliore di noi lo si passa alla peggiore, ai sensi. I veri beni sono quelli che si procura la ragione, solidi e duraturi, che non possono perire, né decrescere, né affievolirsi. Tutti gli altri sono beni apparenti che hanno lo stesso nome di quelli veri, ma non hanno i requisiti del bene”.

“L’amore non può essere profondo se non è puro”.

Leggi un estratto dei seguenti libri: “Lettere a Lucilio”;“La felicità”; “La brevità della vita”; “Medea”; “La saggezza dell’uomo e l’orrore del mondo”; “L’arte di essere felici”; “Seneca, il cammino verso la sapienza”; “L’arte di essere felici e di vivere a lungo”; “Seneca per i menager” – Clicca sull’url

Potrebbero interessarti anche altri articoli appartenenti alla stessa categoria “Citazioni e frasi di autori celebri” (clicca sul link)

Se hai gradito questo articolo e desideri condividerlo, clicca sui pulsanti che trovi sotto e non dimenticare di registrarti lasciando la tua email, se desideri ricevere i nuovi articoli. Sarà un piacere annoverarti tra i miei lettori. Grazie di cuore!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *