Articoli

cos'è importante nella vita
,

Cos’è importante nella vita?

 

Cos’è importante nella vita?

Non so come la pensiate voi, ma io credo che l’essenziale non sia l’istruzione o la casa o i vestiti. Che cos’è l’essenziale? Io credo che l’essenziale sia vivere e abbracciare la vita, ora, dovunque…

Riscoprire che siete speciali, che siete unici, che siete meravigliosi! Certo, siete confusi, e qualche volta commettete qualche stupidaggine e dimenticate che siete degli esseri umani, ma la cosa più meravigliosa, in voi, è che qualunque cosa siate avete il potenziale per progredire. State appena incominciando!

In questo momento siete ciò che siete, e c’è un’infinità di cose da scoprire! Non sprecate tempo a piangere! Perdonate gli altri! Perdonate voi stessi! Perdonatevi perché non siete perfetti. E soprattutto accettate la responsabilità della vostra vita. Nikos Kazantzakis afferma: “Avete il pennello, avete i colori, dipingete voi il paradiso, e poi entrateci!”. Fatelo! Prendete l’arancione e il rosso magenta e l’azzurro e il porpora… e il verde, e il giallo… e dipingete il vostro paradiso. Potete farlo! Potete farlo subito. La cosa essenziale è la vostra vita. Continua a leggere

superare le avvversità
,

Come superare le avversità?


 Come superare le avversità – dal libro Felice qui e ora

 

Pensi che sia difficile superare le avversità? Sì? Ti sbagli! Vivi la tua vita senza paura e affronta tutti gli ostacoli: “Per aspera sic itur ad astra” (attraverso le asperità si giunge alle stelle), il successo è figlio della fatica, non può essere altrimenti, ogni ambizioso traguardo richiede sacrifici e quanto più un’impresa si presenta difficoltosa, tanto maggiore è la soddisfazione nel riuscire a portarla felicemente a termine.

Rendi dunque “invincibile” la tua anima e se dovessi trovarti sotto i colpi d’ascia della sorte e nella feroce morsa delle circostanze, non arretrare!

“Non importa quanto stretto sia il passaggio, quanto piena di castighi la vita, tu sei il padrone del tuo destino, tu sei il capitano della tua anima”. W. E. Henley

Continua a leggere

,

Felice qui e ora


Dal libro Felice qui e ora

 

Aneliamo alla felicità, ma la cerchiamo nel posto sbagliato, all’esterno: nelle relazioni, nel possesso di beni materiali, nel raggiungimento di obiettivi e ci ostiniamo a non capire che possiamo essere felici incondizionatamente, a prescindere dall’evento esterno, a prescindere da tutto e da tutti.

“Possiedi tante cose, ma non possiedi te stesso. Hai tutto ciò che ti può rendere felice, ma non sei felice, perché la felicità non potrà mai essere frutto dei possessi. La felicità è un tuo affiorare interiore, è un risveglio delle tue energie, è un risveglio della tua anima” –  Osho

… Occorre, caro lettore, che tu ti confronti con le avversità della vita se vuoi veramente crescere dentro. Se aggiri l’ostacolo, se lo eviti, non andrai lontano, quindi smetti di chiedere a Dio di liberarti da questo e da quell’altro. Dio non prova nessuno con i mali, ma può permettere che tu sia provato dai mali della vita perché sa che tutto questo ti renderà più forte e ti aiuterà a sviluppare quelle qualità che faranno di te una persona superiore. Continua a leggere

,

Cos’è la felicità?


La felicità è un affiorare dell’essere

Cos’è la felicità? la felicità non dipende da ciò che si possiede, ma da ciò che si è, è qualcosa di “interno”, è  un risveglio dell’anima.

Possiedi tante cose, ma non possiedi te stesso. Hai tutto ciò che ti può rendere felice, ma non sei felice, perché la felicità non potrà mai essere frutto dei possessi. La felicità è un tuo affiorare interiore, è un risveglio delle tue energie, è un risveglio della tua anima” – Osho

Si dice che viviamo la realtà… Ma quale realtà? Non sicuramente quella oggettiva, ma la nostra realtà, costruita ad hoc da noi stessi, con il materiale preso a prestito dal nostro ego e dalla nostra mente: pensieri, ricordi, paure…

Siamo continuamente in balia dei sentimenti e delle emozioni del momento e la nostra realtà diventa cangiante, a seconda dello stato d’animo prevalente.

È dunque  una realtà fittizia, creata dalla nostra mente, una realtà in cui prevale preoccupazione, sofferenza, ricerca ossessiva della felicità. Continua a leggere