Articoli

Don Miguel Ruiz: l'uomo che non credeva nell'amore

Don Miguel Ruiz: “L’uomo che non credeva nell’amore” – dal libro La padronanza dell’amore

Voglio raccontarvi una storia molto antica su un uomo che non credeva nell’amore. Si trattava di un uomo comune, proprio come voi e me, ma ciò che lo rendeva speciale era il suo modo di pensare: era convinto che l’amore non esistesse…

Ciò che gli umani chiamano amore è solo una relazione basata sul controllo e sulla paura. Dov’è il rispetto? Dov’è l’amore che dichiariamo di provare? Non esiste. Le giovane coppie davanti a un simulacro di Dio e davanti alle loro famiglie e agli amici, si scambiano una quantità di promesse: di vivere insieme per sempre, di amarsi e rispettarsi l’un l’altro, di restare uniti nella salute e nella malattia.

Promettono di amare e onorare l’altro… Promesse e ancora promesse. Ma dopo il matrimonio, dopo una settimana, un mese o alcuni mesi, le promesse vengono infrante una dopo l’altra. Pochi mesi dopo le nozze il rispetto che avevano giurato di mantenere l’uno per l’altra è scomparso. Resta il risentimento, il veleno, il modo in cui si fanno del male a vicenda, finché a un certo punto, senza che se ne rendano conto, l’amore finisce. I due restano insieme perché hanno paura di restare soli, temono i giudizi degli altri e anche i propri. Ma dov’è l’amore? Continua a leggere

Frasi di Cicerone sull'amicizia

Frasi di Cicerone sull’amicizia

 

La virtù concilia e conserva le amicizie. In essa è l’armonia, in essa la stabilità, in essa la costanza; ora questa, quando s’è levata e ha mostrato il suo lume e ne ha visto e riconosciuto uno simile in un altro, a quello si avvicina e a sua volta riceve la luce che è in quell’altro; di che s’accende sia l’amore, sia l’amicizia: difatti, entrambi traggono il loro nome da “amare”; amare è poi nient’altro, se non voler bene a colui che si ama, senza pensare ad alcun bisogno da soddisfare, ad alcuna utilità da ricevere; la quale tuttavia spontaneamente fiorisce dall’amicizia, anche se non si sia andati a cercarla.

L’amicizia è un perfetto accordo sulle cose divine e umane, unito con un sentimento di benevolenza e di affetto; e di essa certo non so se, eccettuata la sapienza, dagli dei sia stata data all’uomo cosa migliore. Alcuni le antepongono la ricchezza, altri la buona salute, altri la potenza, altri gli onori, molti anche i piaceri. Continua a leggere

Frasi di Romano Battaglia da “Il fiume della vita”

 

 

È proprio vero, noi trascorriamo la vita sperando in un domani diverso che non verrà mai. Raduniamo denaro e case con il pensiero che un giorno tutte queste ricchezze ci serviranno per vivere meglio: lasciamo passare il tempo con la convinzione che tutto ciò diventi verità. Ma la verità è nel nostro presente e non ci accorgiamo di attimi che da soli valgono un’intera esistenza per il loro significato.

Anche Dostojevski insegna che “vi sono momenti che, sommati, ammontano a pochi minuti in tutto, in cui l’uomo vive e impara più che in anni interi”.

Continua a leggere

Frasi di Gandhi dal libro “Vivere per servire”

Non sono il superamento dell’analfabetismo né la cultura a formare un uomo, bensì l’educazione alla vera vita. A che serve conoscere tante cose se non sappiamo vivere fraternamente con il nostro prossimo? Non è sufficiente apprendere l’arte della lettura, della scrittura e conoscenze simili; è indispensabile imparare l’arte di vivere in buoni rapporti con il prossimo…

Il sapere dovrebbe essere perseguito solo in vista del servizio. Essendo poi il servizio fonte inestinguibile di gioia, anche il sapere diviene uno strumento di felicità. Ma il sapere senza il servizio è davvero poca cosa. Continua a leggere