L’amore è espressione del tuo essere

“L’amore”, disse il maestro, “è una condizione, un’espressione del tuo essere, è ciò che emana da te, non il risultato di una relazione, di un innamoramento. Non nasce nell’interazione amorosa con l’altro, sgorga piuttosto dalla profondità del tuo essere, ma se la tua fonte ne è priva, nell’incontro con l’altro sperimenterai qualcosa che sembra amore, ma non lo è. È solo bisogno, desiderio di colmare un vuoto, speranza che l’altro possa aiutarti a stare meglio, ma non accade quasi mai, perché anche l’altro nutre la stessa speranza, e se la sua sorgente, come la tua, manca d’acqua, nessuno potrà dissetarsi”.

“Mi sembra di capire”, osservò Marua, “che l’amore non è necessariamente confinato in una relazione”.

 “Esatto”, rispose Enzung, “hai capito bene, l’amore non è confinato in una relazione e non è desiderio di ricevere amore, ma gioia nel condividere ciò che è già dentro di noi. L’amore è un nostro attributo, ci segue, è ovunque noi siamo, perché è parte di noi, è la nostra emanazione. Si irradia attorno a noi e ci eleva, e in questa elevazione avviene l’incontro con Dio e l’ingresso in paradiso, il nostro paradiso”.

“Maestro”, chiese Marua, “cosa favorisce questo processo di spontanea emanazione dell’amore?”.

“Proponiti semplicemente di ‘essere’, senza pensare, analizzare, avere aspettative. Abbandonati a ciò che nasce spontaneamente in te, a ciò che emerge dal tuo mondo interiore e non dimenticare mai che ‘amare’ è la tua principale missione e che, compiuta questa, tutto il resto ti sarà aggiunto”, concluse il maestro.

Breve commento

L’amore ha poco a che fare con la chimica del corpo, con le emozioni che in alcuni momenti ci inebriano e in altri ci atterrano. Non è un’esigenza biologica… a un livello più elevato è condivisione psicologica, e a un livello ancora più alto è un’emanazione del nostro essere, una qualità che ci accompagna ovunque andiamo.

L’amore è tutto il tuo essere – l’amore è la tua divinità. Dovresti considerare se uno è amabile oppure no. La domanda sull’oggetto dell’amore non si pone. Con tua moglie, ami tua moglie; con i tuoi figli, ami i tuoi figli; con i tuoi servi, ami i tuoi servi; con i tuoi amici, ami i tuoi amici; con gli alberi, ami gli alberi; con l’oceano, ami l’oceano. Tu sei amore. L’amore non dipende dall’oggetto, ma è una radiazione della tua soggettività – una radiazione della tua anima. E più vasta è la radiazione, più grande sarà la tua anima. Più ampie sono le ali del tuo amore, più grande il cielo del tuo essere.

Osho

Questo articolo è attinto dal libro Le lezioni di Enzung: racconti di saggezza per vivere in libertà e armonia superando ogni sfida di  Bianca Rifici

Se hai gradito questo articolo, condividilo cliccando sui pulsanti che trovi sotto e iscriviti ora alla newsletter, se vuoi ricevere i nuovi articoli. Sarà un vero piacere annoverarti tra i miei lettori. Grazie di cuore!