cos'è l'ego?

Cos’è l’ego?

L’ego deriva da programmazione esterna, è un’entità figlia del mondo esterno (la società con le sue leggi, credenze, convinzioni, sistema educativo…).

Nasce dall’esigenza di affermare la sua unicità e individualità ed è conseguenza della discesa verso la materia e della separazione dal nostro Creatore.

L’Essere, invece, è la nostra “Essenza”, il nostro vero centro, la nostra parte divina che è stata purtroppo prevaricata dall’ego il quale ha invaso così tanto il nostro mondo interiore da spodestare e relegare in un angolo il nostro vero sé e renderci dimentichi della nostra natura divina, del nostro potere, della nostra magia, delle nostre straordinarie capacità e potenzialità. Continua a leggere

Il pensiero si trasforma in materia

Un vincitore è un sognatore che non si ARRENDE MAI e sa canalizzare nella giusta direzione la FORZA dei  suoi pensieri e delle sue emozioni.

I pensieri creano la nostra realtà, se dunque vogliamo realizzare i nostri desideri e i nostri sogni, dobbiamo capire e padroneggiare i meccanismi che regolano il funzionamento della nostra mente conscia ed inconscia.

Quando si parla di mente, non si può non parlare del cervello perché il cervello è in qualche modo collegato  alla mente, ma non è la mente. Si potrebbe considerare il cervello come la parte materiale della mente, in quanto la mente a differenza del cervello non è un organo fisico,  non esiste come sostanza tangibile. Continua a leggere


Non resistere a ciò che ti accade, accetta il momento presente

Ti è mai capitato di nutrire aspettative che vengono poi disattese o di vivere avvenimenti quotidiani e esperienze di vita che ti deludono, ti fanno soffrire perché non in linea con i tuoi desideri?

Sicuramente sì, è successo a tutti e tutti abbiamo avuto l’occasione di constatare come la nostra resistenza, il nostro lottare ostinatamente contro la situazione non gradita, non ha fatto altro che peggiorarla trascinandoci talora nello sconforto e nella disperazione.

Ma perché abbiamo la tendenza a “resistere” a ciò che ci accade anziché accettarlo? Ovviamente perché siamo convinti che una certa situazione non va bene per noi, è negativa e quindi va rifiutata, osteggiata al fine di ricondurre  tutto ad un livello di normalità e ritornare nella nostra consueta zona di comfort. Continua a leggere

i pensieri non sono nostri

I pensieri non sono nostri, ma generano emozioni

Il pensiero genera emozioni  e le emozioni causano sofferenza. Quante volte durante la notte siamo stati svegliati da pensieri molesti che ci hanno impedito di riprendere sonno.

Quante volte pensare a errori, debolezze, imperfezioni, delusioni … si è trasformato in una sorta di chiodo fisso. Sembra proprio che non possiamo fare a meno di tormentarci con pensieri negativi.

Ci crogioliamo, anneghiamo e ci perdiamo in pensieri che causano disagio e sofferenza interiore e tutto questo avviene in maniera meccanica e involontaria: non vogliamo questi pensieri, ma siamo costretti a subirli. Ma se questi pensieri non partono da noi, da cosa sono generati? Continua a leggere