Articoli

Agostino Degas - "gli infiniti adesso dell'anima"

Agostino Degas –  “Gli infiniti adesso dell’anima”

 

Viviamo in una società avanzata e progredita sotto molto punti di vista, eppure in questi ultimi anni abbiamo sentito parlare troppo di violenza sulle donne. Le cronache quotidiane abbondano di notizie di abusi, omicidi e stupri.

È ora che gli uomini imparino a guardare oltre quell’egoismo e  quella smania di possesso che tanto nuoce alle relazioni e al nostro avanzare verso la spiritualità e un modo più maturo di intendere l’amore.

Vorremmo che l’uomo considerasse la donna come “ossa delle sue ossa e carne della sua carne” e ricordasse, come disse San Paolo, che “nessuno ha mai danneggiato la propria carne, ma anzi la nutre e ne ha tenera cura”.

Continua a leggere

Cosa significa essere uomo

Cosa significa essere uomo?

 

Cosa significa essere uomo? Vediamo di capirlo leggendo alcune tra le più belle frasi e poesie sull’argomento in questione.

“Essere uomini è un mestiere difficile e solo pochi ce la fanno” – Ernest Heminway

Non cercare di diventare un uomo di successo, ma piuttosto un uomo di valore – Albert Einstein

Un vero Uomo è colui che ha imparato ad amare prima di imparare a far l’amore, colui che si emoziona e versa lacrime senza preoccuparsi di essere “un duro”, colui che sa far ridere una donna e all’occorrenza asciugarle le lacrime.

Un vero Uomo è quello che sa guardare dritto negli occhi una donna e dirle ti amo, quello che non ha bisogno di cambiare, che non ha bisogno di una seconda possibilità, quello che ti allunga la mano e ti porta in paradiso.

Un vero uomo è quello che non sfugge alle prime difficoltà, ma aspetta anche le seconde per sfidarle, è quello che non sta con un piede in due scarpe, ma le usa per camminare insieme alla donna che ama, è quello che, nonostante il periodo nero, vede sempre a colori.

Un vero uomo è quello che si distingue, che “cancella” una donna difficile, che ti migliora la vita anche quando la vita ti ha peggiorata. – Claudio Cassani

Continua a leggere


Fai dell’altruismo un’ abitudine di vita

 

Se aiuti gli altri, verrai aiutato. Forse domani, forse tra un centinaio d’anni, ma verrai aiutato. La natura deve pagare il debito. È una legge matematica e tutta la vita è matematica – Georges Ivanovič Gurdjieff

La maturità inizia a manifestarsi quando sentiamo che è più grande la nostra preoccupazione per gli altri che non per noi stessi – Albert Einstein

REGALA AGLI ALTRI CIÒ CHE NON HAI

Occupati dei guai, dei problemi
del tuo prossimo.
Prendi a cuore gli affanni,
le esigenze di chi ti sta vicino.
Regala agli altri la luce che non hai,
la forza che non possiedi,
la speranza che senti vacillare in te,
la fiducia di cui sei privo.
Illuminali dal tuo buio.
Arricchiscili con la tua povertà.
Regala un sorriso
quando tu hai voglia di piangere.
Produci serenità
dalla tempesta che hai dentro.
“Ecco, quello che non ho te lo dono”.
Questo è il tuo paradosso.
Ti accorgerai che la gioia
a poco a poco entrerà in te,
invaderà il tuo essere,
diventerà veramente tua nella misura
in cui l’avrai regalata agli altri.

Alessandro Manzoni Continua a leggere

Frasi dal libro "The power"

Rhonda Byrne: frasi dal libro “The power”

 

Come tenere la mente focalizzata sull’amore

Devi avere consapevolezza dell’amore che ti circonda e di chi e cosa devi amare intorno  a te, altrimenti lo perderai. Devi avere consapevolezza per vedere e sentire ciò che ami.  Per capire i meravigliosi profumi dei fiori mentre ci passi accanto. Per gustare davvero il cibo che mangi e percepire l’intensità dei sapori.

Se cammini per strada dando ascolto ai pensieri che ti riempiono la testa, ti perderai tutto. Ed è così che accade di solito: le persone si lasciano ipnotizzare dai loro stessi pensieri e, vivendo in una specie di trance, non sono coscienti di quanto hanno intorno.

Non ti è mai capitato di camminare per strada e trasalire sentendoti chiamare a gran voce da un caro amico che non avevi notato? Oppure, al contrario, di avere visto un’amica e di averla dovuta chiamare ripetutamente prima che lei, con un sussulto, si accorgesse di te? La tua voce l’ha svegliata perché non era consapevole di dove fosse: era come in trance, ipnotizzata dai suoi stessi pensieri. Continua a leggere