Articoli

non prendere nulla in modo personale

 

Ciò che gli altri fanno è una proiezione della loro realtà

 

“Non prendere nulla in modo personale: gli altri non fanno nulla a causa tua. Ciò che gli altri fanno o dicono è una proiezione della loro realtà, del loro sogno personale. Quando sei immune dalle opinioni e dalle azioni degli altri, non sarai più la vittima di sofferenze inutili” – Don Miguel Ruiz

È vero che il rapporto con l’altro ci aiuta a capire meglio chi siamo, ci trasmette importanti  messaggi per  una maggiore comprensione di noi stessi, ma è altrettanto vero che  non tutte le persone con cui veniamo a contatto assolvono questo importante compito, per cui spesso non è proprio il caso di dare eccessivo peso a ciò che gli altri fanno o dicono.

L’intuito e la perspicacia se affinati, ci permetteranno di distinguere tra queste due differenti situazioni: situazioni in cui c’è un’importante lezione da apprendere  e situazioni che non vanno assolutamente vissute in modo personale.

Continua a leggere

Frasi di Susanna Tamaro

“Molti dicono che in amore vince chi fugge, altri che vince chi aspetta. Io dico che in amore vince semplicemente chi ama e anche se non è corrisposto è pur sempre vincitore, perché amare è la cosa più nobile che l’uomo possa fare”.

Non avevo un centro dentro di me, di conseguenza non sopportavo di vedere all’esterno ciò che avevo al mio interno”. Continua a leggere

Una disgrazia può rivelarsi una fortuna

“C’era una volta in un lontano paesetto un povero contadino che traeva di che vivere da un campicello che lavorava assieme alla moglie e al figlio e con l’aiuto di un cavallo.

Un giorno il recinto venne lasciato inavvertitamente aperto e il cavallo fuggì. I vicini, appresa la notizia, esclamarono: “Poveretto, che sfortuna, e adesso come farai a lavorare?” Il contadino rispose: “Sfortuna, fortuna, e chi può dirlo!”  Continua a leggere

accettare la malattia

 

Accettare la malattia è importante

Qualsiasi malattia di una certa gravità o di un certo peso è accompagnata quasi sempre da sentimenti di angoscia, paura, rabbia, smarrimento.

Ci si chiede  com’è possibile che tutto questo sia successo proprio a noi. Tale reazione, soprattutto se si tratta del primo impatto, è assolutamente comprensibile, ma se questi sentimenti persistono sfoceranno inevitabilmente in un atteggiamento di rifiuto, di sconfitta, di resistenza, di passività che non farà altro che alimentare ulteriormente la sofferenza e il disagio del momento.

Ciò cui si resiste, dice Jung, persiste, tutto ciò cui opponiamo resistenza si rafforza, si intensifica. Continua a leggere